fbpx

Callas Software pdfToolbox 14, maggiore velocità ed automazione nel controllo dei PDF

In pdfToolbox 14, sono state aggiunte funzionalità per gestire il dato variabile, il controllo più accurato dei PDF e la loro correzione, la creazione di report personalizzati, la verifica della TAC anche per zone sono solo alcune nuove funzionalità potentissime.

Ora si può ricercare il testo nel PDF e correggerlo, sostituirlo, cambiare la font in una modalità più interattiva e precisa. Di seguito il riassunto delle novità più importanti.

Report di controllo personalizzabili e più potenti

Il motore di preflight in pdfToolbox può generare report in diversi formati: in PDF, XML, HTML, TXT e JSON… Altra novità è che ora i report possono essere completamente personalizzati con modelli basati su HTML

Sequenze di processi e JavaScript

La definizione della sequenza dei processi (Process Plan) sono il vero strumento che ha rivoluzionato, già da diverse versioni, l’approccio all’analisi ed all’elaborazione dei file PDF. L’editor visivo consente di creare facilmente flussi di lavoro complessi; l’integrazione del supporto di JavaScript consente una flessibilità praticamente illimitata.

Per i Process Plan, pdfToolbox 14 ha aumentato le prestazioni per una elaborazione più veloce e semplificata (spesso utili durante solo la fase di creazione e test) eliminando e semplificando alcuni passaggi.

Gli utenti che utilizzano JavaScript, troveranno particolarmente utile il completamento automatico durante la digitazione nell’editor integrato, è possibile utilizzare anche Visual Studio Code di Microsoft.

Protezione dei profili

I profili di controllo, di correzione ed i Process Plan possono essere piuttosto complessi; di conseguenza potrebbero contenere molto sviluppo e di conseguenza si pone il problema della proprietà intellettuale. 

pdfToolbox 14 ora consente la protezione dei profili e/o di Process Plan più accurata e con delle opzioni interessanti. È possibile aggiungere informazioni sul copyright come titolo e descrizione, un URL in cui è possibile trovare informazioni. pdfToolbox consente l’abilitazione di questi profili per un periodo di tempo limitato dopo l’installazione e/o consente di limitarne l’uso solo a determinate installazioni di pdfToolbox.

USO IN CLOUD saas

Insieme a pdfToolbox versione 14, Callas ha rilasciato anche una versione SaaS della soluzione License Server. License Server è una modalità di licenza alternativa per pdfToolbox in cui il software non viene attivato su un computer fisico ma può per essere eseguito in cloud tramite utilizzando un License Server.

Si tratta di un cluster completamente ridondante di server di licenza gestito da Callas, che può essere utilizzato immediatamente (ci sono diversi piani che si basano o sul numero di processi simultanei o quantità di elaborazioni) per soddisfare varie esigenze di produttività.

Altre novità in PDF Toolbox 14

Naturalmente, queste non sono le uniche nuove funzionalità di pdfToolbox 14. Tra le novità non minori ci sono:

  • Supporto nativo per macOS su ARM (i processori Apple Silicon) oltre ai processori INTEl sia per macOS che Windows.
  • Un di rapporto di verifica preliminare in formato JSON molto esteso che può essere più compatto o contenere sostanzialmente più informazioni (come le informazioni sulla copertura dell’inchiostro).
  • Generazione a prescindere di report di preflight XML o JSON, anche per file PDF corrotti o se i file PDF sono protetti da password.
  • Descrizione dettagliata dei vari passaggi/elaborazioni eseguite.
  • Un nuovo controllo preliminare sul fattore di qualità JPEG (che rappresenta la quantità di compressione di un’immagine JPEG).
  • Un nuovo pulsante “duplica” durante la creazione di correzioni con molte impostazioni diverse (l’utilizzo del pulsante “+” nelle versioni precedenti creava sempre un’impostazione vuota).
  • Calcolo della TAC in aree specifiche del documento.
  • Quando si inseriscono nuove pagine, è ora possibile decidere quali oggetti vengono copiati nella nuova pagina.
  • La rimappatura dei colori è ora più flessibile per quanto riguarda i colori che verranno modificati avendo una tolleranza per canale di colore.
  • Le azioni che fanno riferimento ai file di configurazione dell’imposizione, possono essere modificate direttamente dall’interno dell’azione.
  • Nei PDF raster o vettoriali è possibile “leggere” i codici a barre e i QR Code.
  • I file di imposizione della run list e della configurazione dei fogli ora possono essere eliminati direttamente (nel pannello “Imposta”).
  • I controlli Process Plan ora possono avere un livello di “gravità” (in precedenza erano sempre impostati su “Errore”).
  • L’azione “Estrai dieline” che consente di estrarre un dieline PDF, SVG o CF2, può ora essere utilizzata in un Process Plan.

Per versioni e prezzi:

pdfToolbox
Desktop – Server / CLI – ASP – SDK/ASP

Schedule time with me