fbpx

iMac e MacBook Pro con processore Intel sempre verdi

iMac e MacBook Pro ricondizionati sono una ottima opportunità per chi deve utilizzare la tecnologia con efficenza senza per forza dover acquistare l’ultimo modello di grido che propone la casa di Cupertino.

Uno dei classici esempi, ora molto attuale, sono i passaggi epocali come quello in vigore nel mondo della mela con i nuovi processori Apple Silicon, denominati M1.

La nuova tecnologia di processori ha richiesto la riscrittura del sistema operativo e di conseguenza anche la completa ricompilazione delle applicazioni in uso ai clienti.

Una retrocompatibilità grazie alla tecnologia Rosetta 2.0 (ricordate il passaggio G5 a Intel?) che permette di far funzionare le “vecchie” applicazioni Intel anche con i nuovi processori M1. Inutile dire che molte delle applicazioni hanno prestazioni molto ridotte o non funzionano affatto.

In attesa che le software house migrino tutti i software alla nuova tecnologia, gli utenti come possono lavorare per sfruttare le sempre produttive applicazioni in uso o i vecchi sistemi?

Un esempio: chi utilizza i flussi di lavoro Kodak (Prinergy Evo 6, Preps 7 e successivi) non possono aprire le applicazioni in ambiente Apple Silicon M1 (macOS BigSur o Monterey).

I computer ricondizionati sono una delle risorse cui attingere.

Computer controllati, riparati ed aggiornati anche con dischi SSD, sono sicuramente un’ottima soluzione per continuare a produrre senza troppe problematiche.

Contattaci per i modelli e le configurazioni disponibili

Spese di spedizione escluse. Per informazioni e disponibilità compila il modulo contatti.

Schedule time with me